• Home
  • Kit di emergenza

Kit di emergenza

Essere pronti ad affrontare un'emergenza non è qualcosa a cui si possa pensare a posteriori, occorre pensarci prima ed attrezzarsi.
Tra i consigli della Croce Rossa Italiana, vi è quello di tenere in casa un kit di emergenza da utilizzare qualora occorra evacuare improvvisamente l'abitazione per far fronte alle esigenze delle prime 24 ore, tempo durante il quale, si stima, i soccorsi allestiscono soluzioni più stabili.
Sono quindi le prime ventiquattro ore quelle a cui pensare prima, anche in caso di terremoto a roma. Informarsi e sapere cosa fare in caso di terremoto è sicuramente un ottimo inizio, ma anche avere uno zaino a portata di mano da prendere uscendo di casa è sicuramente qualcosa a cui occorre pensare.

Il kit di emergenza

Kit di emergenza in caso di terremoto a Roma
Kit di primo soccorso

Una piccola cassetta contenente garze, forbici, cerotti, disinfettante, ghiaccio secco sono cose essenziali in tutte le case e, al di la di un terremoto, è un kit di primo soccorso che tutti dovrebbero avere in casa. A maggior ragione, pensando ad un'emergenza, non può mancare nel tuo zaino per le emergenze un kit di primo soccorso e i tuoi farmaci salvavita.

Fotocopia dei documenti

Scappando di casa l'ultima cosa a cui si pensa è la documentazione da portare con sé, ecco perchè pensarci prima preparando una fotocopia del documento di identità, del codice fiscale ed eventuale documentazione sanitaria essenziale per la sopravvivenza come ad esempio prescrizioni di farmaci o terapie.
Siccome la sfortuna non finisce mai in questi casi, si suggerisce di riporre questa documentazione in una busta di plastica così che, anche in caso di pioggia, non si deteriori.

Igiene personale

Senza immaginare il contenuto del trolley che preparate per le vacanze, occorre considerare che in un'emergenza acqua, luce e gas non sono disponibili. E' quindi bene pensare a questo scenario e inserire nel kit di emergenza un rotolo di carta igienica, spazzolino e dentifricio e delle salviette rinfrescanti.

Contanti di riserva

E' sempre bene avere dei contanti con sé, ma ancor più in un contesto di terremoto a Roma. Prepara quindi un secondo portafoglio e tieni dentro un centinaio di euro da usare solo in caso di emergenza. Ti serviranno per comprare acqua e cibo o spostarti in altra località o comunque non sentirti impotente e non attrezzato a dovere.

Gadget

Gli accessori che puoi aggiungere a questa lista sono numerosi ma tra questi un consiglio è quello di un coltellino multiuso che ti permetta di tagliare corde, aprire confezioni di cibo o lavorare con maggiore libertà in attività manuali. Altre cose utili sono acqua e cibo energetico non deperibile come ad esempio biscotti che si conservano per mesi.

Elettricità

In caso di terremoto a Roma la corrente salta e di conseguenza tante cose cessano di funzionare. Il ripristino delle linee può impiegare ore o giorni in base ai danni agli impianti quindi prevedi di affrontare le necessità connesse come ad esempio ricaricare il telefono. Attrezzati con un carica batterie a muro, da auto e un power bank carico.

Pernottamento

A seguito di un terremoto l'ultimo pensiero è dormire, specialmente se non puoi rientrare in casa. Tuttavia la tensione calerà e sarà necessario riposare. E' quindi consigliabile di inserire nel kit di emergenza una coperta, indumenti di ricambio e indumenti impermeabili come un k-way