• Home
  • News
  • Terremoto in Albania, partiti oltre 200 uomini

Terremoto in Albania, partiti oltre 200 uomini

Terremoto in Albania, partiti oltre 200 uomini

Sono partiti oltre 200 uomini del Servizio Nazionale di Protezione Civile per l'Albania a seguito della forte scossa di terremoto che si è verificata il 26 novembre 2019, di magnitudo 5.6

Richiesta di aiuto dall'Albania

Nell’ambito del Meccanismo Europeo il Sistema Nazionale di Protezione Civile si è attivato per rispondere alla richiesta di intervento pervenuta dalle autorità albanesi in seguito alla forte scossa di terremoto che ha colpito il Paese. 

Oltre 200 uomini in arrivo

Sono in arrivo nelle città di Tirana e Durazzo uomini e materiali del Servizio Nazionale per garantire il soccorso alla popolazione in queste prime fasi dell’emergenza.

Grazie al comando delle Capitanerie di Porto, all’Aeronautica Militare, alla Guardia di Finanza e al Comando Operativo Interforze sono già partiti per l’Albania diversi mezzi e oltre duecento uomini tra team dei Vigili del Fuoco e squadre USAR di ricerca e soccorso, personale medico AREU della Regione Lombardia, volontari delle colonne mobili delle Regioni Puglia e Molise, unità cinofile dell’UCIS e della Guardia di Finanza, tecnici del Dipartimento della Protezione Civile.

Proseguono le scosse

Nel mentre che si presta soccorso continua lo sciame sismico con frequenti scosse di terremoto di magnitudo superiore a 4.

fonte Protezione Civile